venerdì 13 dicembre 2019
Registrazione  |  Login
Intolleranze alimentari
 Intolleranze alimentari Riduci

Nell’ambito delle “reazioni avverse al cibo” è opportuno schematizzare quanto classificato dall’Accademia Europea di Allergologia ed Immunologia Clinica. L’allergia alimentare è mediata immunologicamente. La sintomatologia viene scatenata, entro pochi minuti dall’assunzione anche di piccole quantità dell’alimento responsabile.

Nel caso delle intolleranze la sintomatologia è legata sempre alla quantità di alimento assunto e con un fenomeno di accumulo delle sostanze non tollerate a lungo termine. Tale fenomeno determina l’insorgere di sintomi spesso sovrapponibili a quelli delle allergie ma che se ne differenziano in quanto non interessano il sistema immunitario.

Gli alimenti infatti si legano ai medesimi recettori dei mastociti che legano le IgE, producendo rilascio di istamina e tiramina, responsabili dei classici sintomi di orticaria, diarrea, disturbi gastrici, ecc. oltre a leucotrieni e interleuchine, che stmolano gli altri linfociti alla produzione di anticorpi (IgG, e in alcuni casi IgA).

Le reazioni tossiche invece non dipendono dalla suscettibilità individuale, bensì dalla dose delle sostanze medesime, pertanto non possono essere considerate come allergie né come intolleranze. Le intolleranze possono dipendere da un difetto enzimatico (intolleranze enzimatiche) o dall’azione di alcune sostanze ad attività farmacologicamente attiva presenti a volte negli alimenti o prodotte nell’intestino a partire dagli alimenti stessi (intolleranze farmacologiche). Le intolleranze da additivi (coloranti, conservanti, ecc.) sono sostenute da meccanismi non immunologici ancora da definire.

 

intolleranze.jpg

 

Principio del Metodo

Gli estratti degli alimenti sono adesi separatamente nei micropozzetti che reagiscono immunologicamente con gli anticorpi specifici presenti nel siero del paziente. Le proteine non legate vengono rimosse, l’anticorpo coniugato reagisce con il complesso anticorpi-allergeni.

L’attività enzimatica rimasta legata reagisce con il TMB-substrato aggiunto successivamente. L’intensità del colore sviluppato viene misurato ed è direttamente proporzionale alla concentrazione di anticorpi IgG specifici per un allergene particolare.
 

 

metodo.jpg

 

90 FOOD  Elenco Alimenti - Pannello Mediterraneo

  • Aglio Agnello Ananas Arachidi Aragosta Arancia Asparagi Avena Avocado Banana Barbabietole Bietole
  • Broccoli Burro Caffè Calamari Cannella Carciofi Carota Cavolfiore Cavolo Ceci Cetrioli Cioccolato
  • Cipolla Coniglio Fagioli di soia Fagioli lima Fagioli pinto Fagiolini Formaggi fusi Formaggi stagionati
  • Fragola Funghi Gamberetti Granoturco Latte vaccino Lattuga ghiaccia Lenticchie Lievito di birra Lievito
  • per torte Limoni Maggiorana Maiale Mais Malto Mandorla Manzo Mela Melanzana Melone Merluzzo
  • Miele Nasello Noce di cola Noce nera Olive Orzo integrale Patate Patate dolci Pepe Pepe verde Pera
  • Pesca Piselli verdi Pollo Pomodori Pompelmo Prezzemolo Prugna Ricotta Riso Salmone Sardine Sedano
  • Segale Semi di girasole Semi di senape Sogliola Spinaci Tacchino Tè nero Tonno Trota Uova (albume e
  • tuorlo) Uva (bianca) Vongole Yogurt Zucca (vari tipi) Zucchero di canna

 

 

 

 


 Stampa